proteggere gli animali dal freddo

Freddo e neve in Italia: ecco come aiutare gli animali

Il tempo è cambiato a partire da dicembre quest’anno, gli sconvolgimenti climatici non hanno ancora arrestato l’avanzare degli inverni, utili a far riprendere il ciclo della vita in primavera, ma i nostri amici a 4 zampe?

Come aiutarli?

Oggi lo vedremo assieme.

Il freddo mette a dura prova gli amici a quattro zampe, ma non solo questi, anche quelli selvatici avvertono tale cambiamento e entrano in abitudini del tutto differenti da altre stagioni.

Se si prevede della neve in arrivo ci sono dei consigli utili da tenere presente.

 

Come occuparsi degli amici a 4 zampe se nevica

 

Ecco alcune buone pratiche che potreste adottare per i vostri animali d’affezione:

✗ Tenere in casa il cane ed il gatto, o comunque farli rimanere in un luogo riscaldato e riparato piuttosto che in giardino se ne avete uno, dopo la passeggiata quotidiana portate con voi il cane in casa.

✗ Fate attenzione alla salute dei vostri amici a 4 zampe. Se notate un loro cambio di umore o un cambio della loro temperatura corporea, o magari vedete che starnutiscono, portateli subito dal veterinario così da accertare da cosa dipenda tale cambiamento e se sia effettivamente legato al cambio di stagione e all’aumento del freddo.

✗ Quando nevica il cane che vive con voi tenderà talvolta ad adottare lo stesso schema comportamentale che adotta in altre stagioni e con meno freddo, può darsi ad esempio che si bagni in una pozzanghera, ma il clima è diverso e il freddo più intenso, quindi va asciugata immediatamente la parte che è stata esposta all’acqua della pozzanghera.

✗ Le passeggiate devono essere più corte, il freddo della neve rischia di provocare assideramento, quindi o coprite al meglio il vostro amico, cercando di mantenere lo stesso tempo per la sua passeggiata, oppure se non potete coprirlo occorre stare attenti.

✗ I cambiamenti repentini di temperatura possono causare problemi, quindi se riscontrate cambiamenti anche lievi nel cane e/o nel gatto che vive con voi è bene chiedere al veterinario di cosa si tratti.

 

Come aiutare gli animali selvatici

 

Abbiamo appena visto alcuni consigli che l’ENPA Ente Nazionale di Protezione Animale fornisce per prendersi cura degli amici animali che abitano con noi, ma l’inverno riguarda anche gli animali selvatici che possono subire ancor più il cambiamento delle temperature e delle stagioni, l’ENPA ha delle voci anche per loro ovviamente.

✗ Lasciare nel proprio giardino o sulla propria terra se si vive in campagna, due ciotole d’acqua e qualche cosa da mangiare per gli uccellini, una ciotola d’acqua a temperatura ambiente occorrerà ai piccoli animali per bere, mentre l’altra dovrà contenere acqua tiepida per permettere loro di farsi il bagno.

✗ Continuare a mettere cibo per altre tipologie di uccelli e costruire delle gabbiette per farli riparare dalle basse temperature se già non si hanno queste strutture.

✗ In campagna e presso i propri giardini è importante togliere la neve da sotto gli alberi, lasciando il terreno libero.

✗ Se infine trovate un animale selvatico ferito occorre contattare la Guardia Forestale e portarlo in un centro di recupero autorizzato così che possano medicarlo e curarlo al meglio.

LEGGI ANCHE: Cosa fare se trovo un animale

Autore dell'articolo: elen