vitamina c

Vitamina C, prima o dopo i pasti?

La Vitamina C, o Acido Ascorbico, è essenziale per la salute ed il corretto funzionamento delle funzioni vitali dell’organismo.

È di fondamentale importanza assumerla ogni giorno attraverso l’alimentazione e/o, nel caso di carenze accertate in determinati periodi, sotto forma di integratore.

In che modo?

Basta munirsi di spremiagrumi e farsi una bella spremuta!

Anche la scelta di uno spremiagrumi è importante perché a secondo delle sue caratteristiche, possiamo ottenere più succo e quindi più vitamina.

Maggiori informazioni sugli spremiagrumi le puoi trovare sul sito www.spremiagrumi.biz.

Vediamo meglio cos’è, dove si trova e a cosa fa bene la Vitamina C.

 

A cosa serve e in quali alimenti si trova la vitamina C

 

Fortemente antiossidante, la Vitamina C rinforza il sistema immunitario rendendo l’organismo più resistente.

Nei mesi più freddi dell’anno, l’Acido Ascorbico protegge dai cosiddetti malanni di stagione come influenza, raffreddore, tosse e mal di gola.

Oltre a contrastare efficacemente l’azione negativa dei radicali liberi, alcuni studi sembrano dimostrare una sua azione positiva contro i tumori, in particolare quelli dello stomaco.

Il fabbisogno giornaliero corrisponde a circa 90 grammi per gli uomini adulti e circa 70 grammi per le donne adulte, mentre per bambini ed adolescenti l’apporto deve essere inferiore.

Ma dove troviamo questa vitamina?

Essenzialmente negli alimenti freschi come la frutta e la verdura: arance, limoni, mandarini, fragole, spinaci, broccoli, peperoni e pomodori.

Per quanto riguarda la frutta, gli agrumi ne sono una vera e propria miniera.

Per trarne i massimi benefici, questi alimenti vanno consumati subito e quindi non dovrebbero essere conservati per un periodo superiore ai 3/4 giorni.

Mangiarli crudi è l’ideale, in alternativa si possono consumare poco cotti.

Volete fare un pieno di Vitamina C in un attimo?

Basta una bella spremuta di arancia, magari con l’aggiunta di limone, pompelmo e mandarino!

 

Vitamina C: meglio prima o dopo i pasti?

 

In realtà non ci sono differenze sostanziali fra l’una e l’altra modalità.

Se la si assume con gli alimenti, è meglio che non ne manchi mai una certa quantità ad ogni pasto, mentre per gli integratori, in genere, salvo diverse indicazioni del medico, si può prendere in ogni momento della giornata.

Secondo la maggior parte degli esperti, il momento ideale per assumere le vitamine è al mattino circa mezz’ora prima di fare colazione.
Tutte le vitamine vengono assorbite e digerite più facilmente se prese in stretta vicinanza con un pasto.

Il consiglio, per quanto riguarda gli integratori di Vitamina C e di qualunque altro tipo, è di non fare mai di testa propria, ma chiedere sempre il parere del proprio dottore.

Inoltre, seguite scrupolosamente le indicazioni riportate sulla confezione.

La Vitamina C è idrosolubile, per cui il sovradosaggio è una possibilità remota, in quanto l’organismo espelle quella in eccesso attraverso le urine.

Tuttavia non aumentate assolutamente la dose di integratore, poiché un eventuale eccesso conduce a scompensi esattamente come la carenza.

Autore dell'articolo: elen