Salute: cosa fare e cosa evitare superati i 50 anni

Una volta superati i 50 anni, al fine di evitare tutte le patologie tipiche della vecchiaia, è importante condurre uno stile di vita più sano possibile, grazie al quale la propria salute potrà essere preservata nel migliore dei modi.
Ma quali sono i comportamenti da adottare e quelli da evitare? Scopriamolo insieme in questa pratica guida!

A 50 anni non si è anziani

Bisogna mettersi in testa che a 50 anni non si è assolutamente anziani, anzi questo è il momento più adatto per migliorare la qualità della propria vita, a partire dall’abbandono delle cattive abitudini e dall’ascolto dei ritmi del proprio corpo.

Cambiare il regime alimentare

Il primo passo da compiere per garantirsi un buon benessere psico-fisico è il cambio del regime alimentare.

Dato che il metabolismo tende a rallentare a causa della meno-andropausa, si raccomanda di limitare tutti i cibi ricchi di grassi e zuccheri, che a loro volta possono essere la causa di numerose patologie come diabete, aumento di peso e molte altre ancora.

Al fine di non commettere errori, è meglio evitare i rimedi fai da te rivolgersi ad un nutrizionista, il quale sarà in grado di prescrivere la dieta più adatta.

Il fabbisogno calorico si aggira solitamente, a seconda del sesso e dello stile di vita, intorno alle 1600-2800 calorie giornaliere.

Mangiare in maniera sana e regolare rappresenta uno degli elementi chiave per assicurarsi una buona salute.

Quindi via libera alle proteine magre, alla frutta e alla verdura, che contengono numerose sostanze benefiche per l’organismo.

Si raccomanda inoltre di preferire la frutta intera ai succhi di frutta, poiché decisamente più saziante e ricca di vitamine. È altresì importante variare gli alimenti, in modo da non soffrire di carenze.

Svolgere attività sportiva

L’attività sportiva è un ottimo rimedio non solo per perdere peso, ma anche per mantenersi in forma e migliorare il proprio equilibrio mentale, soprattutto se si decide di allenarsi insieme ad altre persone, poiché il proprio umore migliorerà in tempi rapidi.

Attualmente, per quanto riguarda le discipline, non c’è che l’imbarazzo della scelta, basta solo prendere in considerazione il proprio stato di salute e i propri gusti personali. Lo sport deve infatti essere considerato come un piacere, non come un mero dovere.

A tal proposito, potrebbe tornare molto utile prefissarsi un obiettivo, grazie al quale si avrebbe una motivazione in più per uscire di casa e non si trascorrerebbero ore e ore davanti alla televisione.

Allontanare le persone negative

Allontanare le persone negative dalla propria vita per fare posto a quelle positive non farà altro che apportare tantissimi benefici.

Le prime sono infatti capaci solo di rubare energie preziose, le quali possono essere investite in attività ben più piacevoli.

Chi pensa positivo migliorerà l’umore, ma trasmetterà tantissima energia, voglia di fare e conoscere gente nuova.

Arricchire il proprio bagaglio culturale

Tenere allenato il proprio cervello è importante quanto praticare attività fisica. Per fare questo basterà frequentare un corso su un argomento di proprio interesse, il quale stimolerà la mente e impedirà al cervello di invecchiare.

A tal proposito esistono anche le università della terza età, che organizzano corsi sia online che dal vivo.

Programmare le proprie giornate

Programmare le proprie giornate consente di farsi sentire impegnati e responsabili. Vivere alla giornata e lasciarsi a disposizione troppo tempo libero può infatti far sentire poco utili, improduttivi e portare alla depressione.

Ascoltare il proprio corpo

Qualunque sia l’attività che si svolge, che sia un viaggio o un’attività fisica, è fondamentale prestare la massima attenzione al proprio corpo.

Con questo comportamento sarà possibile individuare più facilmente l’insorgere di eventuali patologie. Pertanto, se si avverte il desiderio di riposarsi, non esitare a prendersi una pausa.

Dormire regolarmente

Al fine di salvaguardare la salute di mente e corpo, dormire dalle sette alle nove ore per notte, possibilmente andando a letto alla stessa ora. Per far sì che il sonno sia di buona qualità, è importante consumare una cena leggera per facilitare i processi digestivi.

Consultare regolarmente il medico

Con il passare degli anni cambiano anche le esigenze fisiologiche e il corpo è decisamente più soggetto a contrarre patologie.

Sottoporsi a regolari check-up medici può permettere di individuare per tempo eventuali problemi di salute e di correre in questo modo ai ripari.

Per ottenere dei risultati di successo è dunque importante osservare attentamente e prendere nota di tutte le funzioni fisiologiche, in modo da poter comunicare tutte le anomalie al proprio medico curante.

Asciugare sempre i capelli

Sebbene sembri un concetto scontato e banale, non lo è affatto; anche se fa molto caldo, asciugare sempre i capelli dopo ogni lavaggio.

Questo comportamento terrà lontano cervicali ed emicranie, specialmente se si è soliti frequentare ambienti con l’aria condizionata.

Autore dell'articolo: Aristide Banfi